Tempura di Verdure



Le video-ricette della Cucina in tutti i Sensi sono accessibili anche alle persone con disabilità visive (ciechi e ipovedenti). Scarica qui di seguito lo screen-reader più adatto alle tue esigenze per tradurre le immagini video in audio.

Download Accessibilità

Per gli utenti Mac è anche possibile utilizzare il suo screen reader interno “Voiceover”

 

 

INGREDIENTI:

2 Zucchine, 1 Peperone Giallo, 1 Peperone Rosso, 2 Carote, 8 foglie di Salvia, 8 fiori di zucca, 500 gr Farina di Riso, 1 Litro acqua gassata (Freddissima), 150 gr miele di Acacia, 150 gr Aceto di mele, Sale quanto basta, Olio di semi di arachide x frittura.

PREPARAZIONE:

  • Pulire e mondare le verdure, tagliarle poi a rondelle  larghe ½ cm. Conservarle in frigo in maniera da mantenerle ben fredde.
  • Unire la farina di riso e l’acqua gassata e mischiare velocemente fino a ottenere un composto abbastanza omogeneo, anche se rimangono dei piccoli grumi non sarà un problema. Conservare in frigo fino al momento di friggere.
  • Mischiare  il miele e l’aceto di mele fino a che i due ingredienti non si saranno ben miscelati tra loro.
  • Quando l’olio sarà ben caldo (fate la prova con una goccia di pastella), immergere un po’ alla volta le verdure nella tempura e poi nell’olio fino a che non si sia creata una tempura leggermente dorata e croccante.
  • Togliere dall’olio e lasciare asciugare su della carta assorbente, salare e servire ben calde.  Provate ad assaggiare le verdure insieme all’intingolo di miele e aceto.

 

CONSIGLI:

  • La croccantezza della Tempura dipenderà molto dallo shock termico che riceverà nel momento della frittura, per questo verdure e pastella è consigliabile siano molto fredde.
  • Non immergete nell’olio troppe verdure tutte insieme altrimenti la temperatura si abbasserà  causando l’assorbimento dell’olio da parte delle verdure .

 

 

TRASCRIZIONE per uso screen-reader:

00:00 (inizio sigla)
00:03 Durante la sigla compare Chef Rubio. Il titolo a lato dice: “Chef Rubio, cuoco indipendente e foodfighter”.
00:08 Scompare Chef Rubio e appare Serena Sacco. Il titolo a lato dice: “Serena Sacco, sous-chef ipovedente presso ‘L’Altro Spazio’ a Bologna e foodlover”.
00:15 Scompare Serena Sacco e compare Deborah Donadio. Il titolo a lato dice: “attrice sorda, coach Lis”
00:21 Scompare Deborah Donadio e compare Oney Tapia. Il titolo a lato dice: “Atleta paralimpico non vedente (FISPES) e lanciatore di richieste culinarie”
00:26 scompare Oney Tapia e appare un piatto con forchetta e coltello.
00:27 Titolo: Cucina in tutti i sensi
00:28 fine sigla


00:29 La scena si apre in una cucina. L’ambiente è ampio, la luce soffusa. La cucina si presenta moderna con componenti in acciaio, ante beige e un elegante piano da lavoro nero. Al centro, dietro al piano di lavoro l’atleta Oney Tapia tiene in mano un piatto vuoto.

00:30 Oney Tapia: Ciao Rubio! ho una fame pazzesca.
00:32 Oney Tapia: Riesci a farmi qualcosa di esotico?
00:35 Oney Tapia: Qualcosa di buono?
00:36 Oney Tapia: go go!

00:38 Oney Tapia prende il piatto vuoto che ha in mano e lo usa per mimare il lancio del disco.
00:40 Un’animazione fa finire il piatto contro lo schermo. Compare una scritta con la ricetta della puntata e dice: “La tempura”

00:42 La scena si riapre nella cucina di Chef Rubio. L’ambiente è spazioso e luminoso, a fianco della cucina si vede una libreria in cui si alternano libri, vasetti di conserve e vasi di piante. Sullo sfondo le ante in legno chiaro e il forno. In prima piano una penisola con un largo lavandino e una grande piastra ad induzione.
00:43 Entra Deborah Donadio posando sul piano della cucina la borsa della spesa.
00:46 Deborah guarda sorpresa verso gli spettatori
00:47 Deborah: Ehi, siete già qui!
00:50 Deborah: Come al solito Chef Rubio mi ha mandata a fare la spesa
00:56 Deborah: Vediamo insieme quali sono gli ingredienti di oggi
01:00 Deborah apre la borsa della spesa e ci guarda dentro.

01:02 Stacco dalla scena e su fondo nero compare la scritta “ingredienti per quattro persone”
01:03 un peperone rosso e uno giallo
01:04 due zucchine
01:05 due carote
01:06 otto fiori di zucca
01:07 otto foglie di salvia
01:08 cinquecento grammi di farina di riso
01:09 un litro di acqua frizzante fredda
01:10 un litro di olio di semi di arachide
01:11 centocinquanta grammi di miele di acacia
01:12 centocinquanta grammi di aceto di mele

01:15 Finisce la parte di elenco degli ingredienti e si torna nella cucina di Chef Rubio. Ci sono lo Chef, Serena e Deborah. Gli ingredienti son tutti disposti sul piano di lavoro della cucina.
01:16 Chef Rubio: Adesso vi racconterò qualcosa sulla tempura.
01:22 Deborah: Va bene, vediamo.

01:24 Chef Rubio inizia a fare dei gesti con le mani come se tagliasse a cubetti qualcosa, soffermandosi sulla forma e la dimensione dei cubetti immaginari
01:28 Serena e Deborah lo guardano senza capire, confuse. Serena sposta Chef Rubio che continua nella sua descrizione incomprensibile per parlare con Deborah
01:29 Serena: Ma non si capisce nulla!
01:30 Deborah: Lo so.
01:32 Deborah: Meglio guardarci il video.
01:34 Chef Rubio, smette di gesticolare e rimane sorpreso, senza capire perché le ragazze preferiscano la spiegazione del video. Scrolla le spalle, dubbioso.
01:35 Parte un’animazione a tutto schermo con la scritta “Tempura” scritta all’occidentale e in caratteri giapponesi
01:36 Voce fuoricampo: La parola giapponese Tempura ha origine dal latino Tempora, ovvero i quattro periodi dell’anno liturgico
01:41 Voce fuoricampo: in cui erano previsti alcuni giorni di alimentazione di magro.
01:45 Voce fuoricampo: Per rendere meno pesante l’astinenza dalle carni in Giappone alcuni missionari portoghesi cominciarono a cucinare frittelle ripiene di verdura
01:52 Voce fuoricampo: con lo scopo di ingannare l’occhio e allontanare la fame.
01:55 Voce fuoricampo: In seguito i giapponesi fecero loro l’idea,
01:58 Voce fuoricampo: trasformando la pienezza delle frittelle dei missionari,
02:01 Voce fuoricampo: nella creativa leggerezza della tempura.

02:02 Svanisce l’animazione e si ritorna nella cucina di Chef Rubio. Serena e chef Rubio sono al piano di lavoro. Lo chef già si sfrega le mani
02:04 Chef Rubio: Cominciamo a tagliare la verdura
02:08 Serena: Va bene
02:10 Serena prende peperone rosso e lo mette sul tagliere. Prende il coltello e taglia la testa del peperone.
02:12 Poi lo taglia a metà, ancora a metà e poi a listarelle sottili.
02:17 Serena adotta la stessa procedura anche per il peperone gialla. A metà, poi ancora a metà e poi a listarelle.
02:21 Deborah: Le verdure vanno tagliate in maniera regolare per avere una cottura perfetta
02:24 Serena inizia a tagliare una zucchina a cerchi della stessa dimensione
02:27 Deborah: Né troppo fini, né troppo spesse.
02:29 Chef Rubio prende una carota e posizionata sul tagliere la sbuccia con il pelapatate
02:33 Una volta sbucciata la carota, Serena la taglia a metà e poi a sottili listarelle il più possibile omogenee
02:40 L’inquadratura torna su tutta la cucina di Chef Rubio. Lo Chef sta esaminando una listarella di carota, mentre Serena pulisce la lama del coltello
02:41 Chef Rubio: Perfetto!
02:43 Entra in scena Deborah sorridente e con un mazzo di fiori di zucca in mano. Li offre a Chef Rubio.
02:46 Chef Rubio: Sono per me? Grazie!

02:47 Chef Rubio prende il mazzo di fiori di zucca e ne annusa il profumo.
02:49 Deborah: No no no no no!
02:50 Serena: I fiori non sono per te, servono per la frittura!
02:54 L’entusiasmo di Chef Rubio si spegne e Serena si riprende il mazzo di fiori di zucca
02:55 Chef Rubio prende una caraffa con l’acqua frizzante e una ciotola con la farina di riso e le posa sul piano della cucina
02:56 Chef Rubio: Vediamo adesso come te la cavi con la pastella.
03:01 Serena: Tranquillo!
03:04 Serena prende le pinze da cucina per aiutarsi a girare la farina mentre aggiunge l’acqua nella ciotola piena di farina di riso.
03:06 A metà schermo compare l’animazione in cui si vede Deborah che ci spiega il procedimento passo per passo
03:07 Deborah: Mentre si versa l’acqua agitare le pinze con ritmo.
03:12 Chef Rubio inizia a girare il composto con le pinze e si aiuta facendo ruotare anche la ciotola mentre Serena continua a versare l’acqua frizzante fredda
03:13 Deborah: Non usate la farina normale
03:15 Deborah: ma quella di riso che rende più croccante la frittura.
03:18 Serena prende una listarella di peperone e la immerge nel composto di farina e acqua
03:19 Deborah: Per preparare una buona tempura
03:23 Deborah: la pastella deve essere scorrevole e non troppo densa.
03:24 Serena prende i pezzi di zucchina e li immerge nel composto di farina e acqua
03:29 Serena prende ora il fiore di zucca e lo immerge nel composto di farina e acqua
03:32 Serena porta il fiore di zucca alla pentola, posizionata sul fornello acceso, piena di olio di semi di arachidi. Mette il fiore di zucca coperto di pastella nell’olio bollente.
03:33 Deborah: Quando si frigge, l’olio deve essere ben caldo.
03:36 Deborah: Muovere in continuazione le verdure.
03:37 Serena utilizzando le pinze da cucina continua a spostare leggermente le verdure che friggono nell’olio.
03:39 Deborah: capovolgendole spesso e spostandole nell’olio.
03:43 Deborah: Non estrarre le verdure
03:45 Deborah: finché non si è formata una crosticina.
03:46 Serena utilizzando le pinze sente la consistenza del fiore di zucca e lo tira fuori dalla pentola d’olio.
03:49 Deborah: Io consiglio di intingere la tempura
03:54 Deborah: in uno sciroppo agrodolce
03:56 Deborah: preparato con miele e aceto di mele.
04:01 Deborah: Buonissimo!
04:02 L’inquadratura torna sulla cucina di Chef Rubio. Lo chef sta posando un piatto di tempura sul piano della cucina. Serena e Deborah guardano la tempura con l’acquolina in boccca.
04:05 Deborah da una pacca sulla spalla a Serena
04:06 Deborah: Bravissima!
04:07 Serena: Grazie, grazie!
04:08 Chef Rubio: Ma l’ho fatta io!
04:09 Deborah continua a dare bacche a Serena complimentandosi, ignorando le proteste di Chef Rubio
04:10 Deborah: Dai retta a me
04:13 Deborah: La prossima volta possiamo fare anche la cipolla!
04:15 Serena: Si!Ne vado ghiotta.
04:18 Serena e Deborah prendono delle verdure fritte dal piatto, le intingono nello sciroppo agrodolce e le assaggiano.
04:21 Chef Rubio passeggia dietro a loro, sbuffando. prendendo in giro le facce di apprezzamento delle ragazze, offeso che nessuno gli riconosca il merito.

04:28 Cambio di scena, si torna nella cucina dove si trova Oney Tapia.
04:29 L’atleta  è seduto al tavolo sta mangiando con gusto la tempura
04:32 Oney Tapia: Bravo Rubio!
04:34 Oney Tapia: Ti è venuta bene questa tempura.
04:35 Oney prende una zucchina fritta dal piatto e fa per offrirla alla telecamera
04:36 Oney Tapia: Ne vuoi un po’?
04:37 Oney sorride, ci ripensa e si mangia la zucchina
04:38 Oney Tapia: No no.
04:39 Oney ride

04:41 Dissolvenza e sigla di chiusura.
04:43 Progetto realizzato in collaborazione con ISSR e L’Altro Spazio
04:45 Si ringraziano per il contributo Excélsa e Birra Peroni
04:47 Si ringraziano per il supporto Aran 2A Cucine e Fispes
04:50 Cucina in tutti i sensi è ideata e prodotta da TUMAGA. Produzione esecutiva RecTV. Ufficio stampa e coordinamento Barbara Castiello.
04:53 fine puntata